753875751

- Il Comune di Taggia rilascia la nuova carta d’identità elettronica, nuovo documento di identificazione, ai cittadini residenti di tutte le età.

 

E’ un documento di riconoscimento personale e di espatrio, solo per i cittadini italiani, in tutti i Paesi dell’Unione Europea e in quelli che la accettano al posto del passaporto ed ha una validità temporale diversa a seconda delle età anagrafica: validità di 3 anni (per i minori di anni 3) validità di 5 anni (tra i 3 e i 18 anni) validità di 10 anni (dai 18 in poi).

 

La Carta d’Identità Elettronica ha l’aspetto e le dimensioni di una carta di credito.

E’ dotata di un microprocessore, che memorizza le informazioni necessarie alla verifica dell’identità del titolare, compresi elementi biometrici.

 

E' prevista la facoltà per i cittadini maggiorenni di esprimere la propria volontà (consenso o diniego) alla donazione degli organi e tessuti in caso di morte, così come disciplinato dalle linee guida adottate dal Ministero dell'Interno congiuntamente al Ministero della Salute

 

Il rilascio della C.I.E. avviene con nuove modalità.  

Il cittadino residente dovrà recarsi presso gli sportelli dell’ufficio Anagrafe munito di:

 

- Una foto tessera in formato cartaceo o elettronico (su supporto USB);

- La tessera sanitaria/codice fiscale

- Vecchio documento in scadenza/scaduto/deteriorato.

   In caso di furto o smarrimento è necessario presentare la relativa denuncia.

 

Nella fase di raccolta dei dati anagrafici e della foto tessera saranno acquisite anche le impronte digitali.

 

Per il rilascio della Carta d’Identità Elettronica è indispensabile la presenza della persona interessata.

Nel caso di rilascio per i minori di 18 anni è necessaria la presenza e l’assenso dei genitori o di chi ne fa le veci, oltre alla presenza OBBLIGATORIA del minore stesso.

Nel caso uno dei genitori fosse impossibilitato a presentarsi insieme al minore, è necessario che venga compilato il modulo di delega allegato in calce che deve essere presentato dall’altro genitore insieme alla fotocopia di un documento in corso di validità.

 

 Per i cittadini comunitari residenti, al primo rilascio di C.I..E non valida per l’espatrio, è necessario presentare un documento di identità del paese di appartenenza.

Per i cittadini extracomunitari residenti è necessario il permesso di soggiorno/carta di soggiorno e/o ricevute di rinnovo rilasciato dalla Questura e, se al primo rilascio della carta italiana non valida per l’espatrio, anche il passaporto.

 

Al richiedente verrà rilasciata una ricevuta che attesta l’avvenuta registrazione insieme alla prima metà del PIN e del PUK identificativo, corrispondente alla carta d’identità elettronica.

La stampa e la consegna della C.I.E. avverrà a cura dell'Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato entro 6 giorni lavorativi presso l'indirizzo indicato dal cittadino all'atto della richiesta, unitamente alla seconda metà del PIN e del PUK.

Poiché la Carta d’Identità Elettronica non verrà rilasciata in tempo reale allo sportello (come avveniva per il modello cartaceo), si raccomanda di verificare per tempo la scadenza della propria carta d’identità, evidenziando che, il rinnovo è possibile già nei 180 giorni che precedono la scadenza.

L’Amministrazione comunale non è responsabile qualora i tempi di rilascio non siano compatibili con i motivi rappresentati dai cittadini.

 

Il costo della C.I.E., da versare in contanti all'atto della richiesta

 €. 22.00

 €. 27.00 in caso di richiesta del duplicato per smarrimento, furto e deterioramento

 

.

Si evidenzia, inoltre, che a norma dell'art.18 del D.M del 23 dicembre 2015 "Le carte d'identità in formato cartaceo ed elettronico rilasciate fino all'emissione della CIE di cui al presente decreto, mantengono la propria validità fino alla scadenza".

Il rilascio della Carta d’identità cartacea avverrà a vista, esclusivamente a fronte di una reale e documentata urgenza.

I casi da comprovare, previa esibizione di idonea documentazione sono esclusivamente e tassativamente quelli previsti dalle circolari n. 4/2017 e n. 8/2017 del Ministero dell’Interno:

 

  • Per motivi di salute
  • Per motivi di viaggio
  • Per motivi di consultazione elettorale
  • Per motivi di partecipazione a concorsi o gare pubbliche.

I cittadini italiani residenti all'estero iscritti all’A.I.R.E. potranno richiedere la C.I.E. all'autorità consolare competente nei casi di primo rilascio, deterioramento, smarrimento o furto, mentre nei Comuni di iscrizione verrà rilasciata loro esclusivamente cartacea.

 

E’ inoltre istituito un Portale istituzionale della CIE, all'indirizzo internet www.cartaidentita.interno.gov.it, all'interno del quale il cittadino troverà tutte le informazioni utili per la presentazione della domanda di rilascio della CIE


NOTIZIE UTILI 

 Il giovedì pomeriggio l’orario di apertura dello sportello per il  rilascio della carta di identità elettronica osserva il seguente orario:

dalle ore 15,30 alle ore 17,00.

Agli utenti vengono distribuiti  5 numeri e l’accesso dell’ultimo utente è comunque previsto per le ore 16,45. Dopo tale orario non si accettano ulteriori richieste.


Dati identificativi, privacy ed aggiornamenti 


La professione da indicare sulla carta di Identità è quella effettivamente svolta al momento, anche quando non corrispondente al titolo di studio. 
L'indicazione dello stato civile sulla carta di identità NON è obbligatorio ed anzi deve essere preventivamente autorizzato.


Furti e smarrimenti 


E' fatto obbligo di denunciare alle autorità di Polizia il furto o lo smarrimento dei documenti di identità e di esibire la denuncia al servizio anagrafico all'atto della richiesta del duplicato della carta. 
E’ bene richiedere il numero del documento smarrito presso l’ufficio demografico al fine di indicarlo nella denuncia.

Iscritti A.I.R.E. 


Dal 1° giugno 2007 per gli iscritti nell'Anagrafe degli Italiani all'Estero la carta di identità può essere rilasciata/rinnovata anche all'Autorità Consolare Italiana competente per territorio, previa verifica/aggiornamento dei dati e nulla-osta del comune di iscrizione.

 

 

 

Attachments:
Download this file (DICHIARAZIONE ASSENSO.doc)DEMO_27 Dichiarazione di Assenso[ ]27 kB
torna all'inizio del contenuto